STUDIO CAMPOMORI
architettura & interior design

giudei

Un piccolo appartamento di circa 50 mq sito in un antico edificio nel cuore del centro storico di Imola, disabitato da lungo tempo e scarsamente illuminato è stato il punto di partenza per ricavare la residenza di un fotografo imolese e di sua moglie.

L’obiettivo era ottenere dal contesto iniziale uno spazio fluido che portasse una sensazione di luminosità naturale nonostante le due sole finestre a disposizione, peraltro affacciate su uno stretto vicolo.

Ampie superfici chiare a parete, pavimentazione continua in rovere sbiancato che si fonde, solo nel bagno, con il marmo biancone tagliato a grandi lastre, fanno da contorno neutro alla grande porta scorrevole in cristallo rosso che separa la cucina dal soggiorno.

Gli ambienti si compongono fluidi tra loro, divisi da quinte opache e trasparenti che rimangono sempre nettamente discostate dall’involucro originario, caratterizzato da muri irregolari trattati con semplice intonaco di calce non tinteggiato.